Il bello della carta da parati

C’era una volta  una bellissima tappezzeria verde prato, allegra, rasserenante proprio come una promessa aperta sul futuro, che mi ha accompagnato per tanti anni, gli anni della spensieratezza. Poi qualcuno ci ha detto che le tappezzerie non andavano più di moda e le pareti di tutte le case sono diventate anonimamente bianche e gli arredamenti decisamente minimal. Adesso le carte da parati, come le chiamano gli interior designer, sono tornate prepotentemente di moda e io ne sono felice. Le tappezzerie sono allegre e sono delle preziose alleate per definire lo stile di  qualsiasi arredamento. Sono elementi di continuità e di rottura allo stesso tempo. Sono e non sono, evidenziano o nascondono a seconda dell’utilizzo che ne vogliamo fare. I soggetti tra cui scegliere sono infiniti. Solo l’uso della tappezzeria è profondamante cambiato; nessuno ricopre più le pareti delle stanze come una scatola da scarpe. Adesso abbiamo imparato a dosarne l’uso. Una parete qua e là, lo spazio dietro al letto, una nicchia , il contorno di un mobile antico, una parete che diventa una quinta… Le tappezzerie donano personalità a qualsiasi casa. Credetemi ce ne sono di bellissime da perderci la testa!

Annunci